Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

I Benefici del Tè Verde sull'Organismo

mercoledì 25 maggio 2016 Aggiornato il:



Il tè verde è diventato per molti un piacevole rito che non solo gratifica il palato ma racchiude in sè una serie di benefici per la salute, che poche altre bevande possono vantare. Le sue proprietà sono ben note in Oriente e in particolare in Giappone e in Cina, dove il tè verde è considerato come un medicamento per diversi disturbi. Molti studi accademici sul tè verde hanno confermato tutti gli aspetti positivi di questa bevanda, che può essere gustata sia calda che fredda senza perdere nessuna delle sue qualità organolettiche.

Tra i benefici più noti del tè verde c'è quello di essere un antitumorale. La sua azione riguarda soprattutto la prevenzione contro i tumori che riguardano il pancreas, il colon, il seno, il fegato, la prostata e soprattutto i tumori della pelle e dell'utero. Alcuni ricercatori scozzesi hanno condotto uno studio attraverso il quale sono arrivati a individuare una sostanza del tè verde che attacca le cellule già malate in particolare per i melanomi ed hanno chiamato EGCG la sostanza che sono riusciti a estrarre e che offre buone speranze per una cura. Il tè verde più ricco di EGCG è il tè giapponese Matcha.

Il ruolo che svolge l'EGCG è quello di bloccare il processo della telomerasi, che rende le cellule tumorali resistenti e proliferanti. Questa sostanza insomma potrebbe davvero rivoluzionare la medicina antitumorale moderna e portare molte persone alla guarigione.  Il cancro dell'utero potrebbe essere contrastato con una sostanza estratta dallo stesso tè verde: secondo uno studio condotto su donne curate in modo sperimentale con questa stessa sostanza, il volume del tumore, in particolare del fibroma uterino, si riduce di volume.
Con le bustine del te verde potete farvi un delicato scrub per le labbra secche!
La stessa EGCG riuscirebbe ad abbassare i livelli di glicemia nel sangue nei pazienti affetti da diabete di tipo II. Come è noto sono gli zuccheri la nostra fonte primaria di energia sia fisica che mentale e in tal modo i diabetici potrebbero disporre di maggiori quantità di glucidi, da impiegare per sentirsi maggiormente in forma e anche evitare di avere sbalzi di umore repentini. Il maggiore beneficio però è soprattutto quello di abbassare il senso di richiesta di cibi dolci, che ovviamente sarebbero deleteri per un diabetico.

i benefici del te verde sulla saluteSempre grazie all'EGCG si può abbassare anche il colesterolo  proteggendo l'organismo da eventi potenzialmente fatali, come l'infarto o appunto l'ictus. I grassi tendono a non accumularsi sulle pareti delle arterie, come invece accade nell'organismo di chi non assume tè verde.

Il tè verde è anche una fonte importante di antiossidanti contro l'invecchiamento cellulare e quindi utili per mantenersi giovani anche esternamente. Il corpo infatti, per difendersi dal normale deterioramento dovuto all'invecchiamento, può giovarsi di alcuni alimenti che come il tè verde che sono ricchi di bioflavonoidi, che in particolare hanno la capacità di rinforzare le pareti dei vasi sanguigni, e di polifenoli che sono sostanze che prevengono le malattie dell'apparato cardiovascolare e anche l'aterosclerosi.  Alcuni studi hanno paragonato l'efficacia del tè verde a quella dell'aspirina, che è un noto anticoagulante impiegato proprio per prevenire la formazione di trombi. Contrastare l'invecchiamento cellulare significa in generale prolungare un buono stato di salute e prevenire ogni forma di tumore.

Tra le patologie più pericolose che possono intervenire a qualsiasi età c'è l'ictus, che può essere efficacemente prevenuto proprio con il tè. Una particolare sostanza detta catechina, che rientra nella categoria degli antiossidanti, mantiene i valori della pressione arteriosa a livelli normali senza sollecitare le pareti di arterie e vasi sanguigni, per cui si raccomanda di berne almeno una tazza al giorno.
Leggi anche: Caffè Verde per Dimagrire e Depurarsi
Tra le patologie meno gravi, ma che comunque potrebbero diventare fatali se i batteri attaccassero massicciamente l'organismo, c'è la polmonite. Ancora una volta gli studiosi hanno individuato un ulteriore beneficio del tè verde, che consiste nel proteggere l'apparato respiratorio da virus che proliferano nei polmoni, ma solo a patto di bere non meno di 5 tazze di tè verde al giorno.

Il tè verde può anche essere usato come collutorio naturale perché ha potenti proprietà antisettiche ed è ottimo contro l'alitosi.Se ne deduce che nell'azione di contrasto dei batteri del cavo orale rientra anche la prevenzione della carie.

Inoltre bere tè verde potrebbe anche favorire chi ha intenzione di perdere peso, perché aiuta a bruciare più grassi del normale e anche a contrastare il loro assorbimento, che va a formare lo strato di adipe. Riguardo a questo beneficio è utile in particolare alle donne che vogliono eliminare la cellulite, in quanto favorisce una migliore vascolarizzazione dei tessuti ed è anche ottimo per liberarsi dei liquidi in eccesso nei tessuti grazie alle sue proprietà diuretiche.

Fin qui i benefici più noti ma le ricerche su questa portentosa bevanda vanno avanti e le scoperte continuano a sorprendere. Tra i nuovi effetti benefici attribuiti al tè verde infatti c'è quello della cura dell'artrite reumatoide, della depressione, dell'asma, dell'emicrania, fino all'epatite e al tifo. In Cina la medicina ha creato dei farmaci a base dei polifenoli del tè verde che sono usati per curare la leucemia e la nefrite.

Per conservare intatte le proprietà eccellenti del tè verde si consiglia di lasciarlo in infusione non più di 2 minuti in acqua che non sia bollente e di gustarlo tiepido, ma senza eccedere nelle dosi, che potrebbero causare insonnia e problemi intestinali.