Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Sensazione di Testa Ovattata e Mal di Testa: Cosa Significa?

lunedì 7 marzo 2016 Aggiornato il:



Mal di testa e sensazione di testa ovattata: cause e sintomi, possibili rimedi - Alcune persone spesso accusano una spiacevole sensazione di testa pesante, ovattata con bruciore agli occhi, difficoltà di concentrazione ed estrema stanchezza altri sintomi associati a tale condizione. Anche se decisamente fastidiosa, la sensazione di testa ovattata non è qualcosa di grave e non ci si deve preoccupare troppo perché nella maggioranza dei casi è legata alla cervicale. Vediamo nel dettaglio i sintomi e le possibili soluzioni.

Testa ovattata: sintomi

La sensazione di testa ovattata colpisce indistintamente uomini e donne ed è una condizione molto comune, dal momento che interessa (o ha interessato) 1 italiano su 4 almeno una volta nella vita. In alcuni casi passa nel giro di 1 o 2 giorni, mentre in altri può durare anche di più, arrivando a diminuire, e non di poco, la propria qualità di vita. Tra i sintomi associati alla sensazione di testa ovattata troviamo: stanchezza, irritabilità, senso di morsa o di pressa alla testa, vertigini e senso di sbandamento, difficoltà di concentrazione, mancanza di lucidità, dolore e rigidità al collo.

Le possibili cause della sensazione di testa ovattata

Nella maggioranza dei casi, la testa ovattata è legata ad un disturbo della zona cervicale, provocato da una più o meno severa tensione dei muscoli della zona. La cosiddetta 'cervicale' può dipendere da diversi fattori, tra cui:
  • postura sbagliata
  • problemi cervicali dovuti ad venti post traumatici
  • metabolismo non perfettamente funzionante
  • stress del sistema nervoso che provoca un eccesso di noradrenalina e adrenalina
Naturalmente, la sensazione di testa ovattata e il fastidio cervicale sono associati ad una condizione di stress persistente, che provoca una iper attivazione del sistema nervoso simpatico, impedendo il corretto rilassamento fisico e mentale. Non a caso la testa ovattata è uno dei sintomi principali dell'ansia generalizzata. Se la testa ovattata si accompagna all'ansia, il paziente avrà difficoltà ad addormentarsi o sarà soggetto a risveglio precoce mattutino, oltre ad essere sempre in una condizione di continua allerta. L'eccesso di ansia provoca un dispendio di energie, con conseguente stanchezza costante e apatia.
Leggi anche: Rimedi naturali per il mal di testa

Testa ovattata, stanchezza e ansia: possibili rimedi

E' possibile tenere sotto controllo questo quadro generale di malessere, che può essere davvero un limite per il normale svolgimento delle attività quotidiane. Occorre agire su più fronti. Intanto, è utile sottoporsi a massaggi mirati per la zona cervicale e praticare attività fisica. Importantissimo idratare al massimo il corpo, in modo da dare la quantità giusta di acqua ai muscoli (da 2 a 3 litri al giorno). Può essere utile assumere ansiolitici sotto stretto controllo medico per favorire il controllo dell'ansia, favorendo il rilassamento generale.