Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Perdere Peso e Depurarsi con una Dieta Disintossicante a Base di Prodotti Naturali e Alimenti Depuranti
Consigli, alimenti e prodotti naturali per dimagrire senza stressare il fisico e per depurarsi.

martedì 29 marzo 2016 Aggiornato il:



Una dieta disintossicante per dimagrire e depurarsi dopo le feste o prima dell'estate, consigli per eliminare tossine e scorie: ne avete bisogno? Certo non possono essere pochi giorni di "abbuffate" a rovinare la vostra salute e la silhouette, però vi sentite in colpa... Comunque le indicazioni che diamo in questa guida sono ovviamente valide per tutto l'anno! Sgonfiare la pancia, depurare l'organismo, aiutare l'intestino, ritornare in forma: è solo una questione di volontà! È possibile seguire una dieta detox tutto l'anno, anche perchè esistono tante ricette sane e gustose da realizzare con cibi di qualità: l'importante è non esagerare con le porzioni (come specificato più sotto), essere costanti, fare un po' sport... così anche gli "sgarri" sono più piacevoli e meno dannosi.

Dieta detox: 5 piatti gustosi, leggeri e depuranti

dieta detoxUna vera e propria dieta può esservi data solo da un medico dietologo che studi la vostra situazione specifica, tutte quelle che leggete su riviste e siti vari dovreste prenderle al massimo come indicazioni e consigli. Vediamo comunque 5 piatti per una dieta disintossicante e che comunque si possono mangiare sempre o quasi:
  1. a colazione porridge con pere e lamponi (ingredienti: 1 tazza di acqua, 1 tazza di sidro di mele, 1 tazza di fiocchi d'avena, mezza tazza di pera tagliate a pezzi, mezzo cucchiaino di sale, lamponi, cannella, estratto di vaniglia, noci e latte scremato); l'acqua vi idrata, le fibre puliscono l'intestino, pere e mirtilli vi danno vitamine e antiossidanti [NB: si consiglia di far colazione non appena svegli, ma attendere almeno un'ora se non di più: al mattino il cortisolo, l'ormone dello stress e che fa ingrassare, è al suo massimo; leggete comunque più sotto]
  2. yogurt greco con noci, mandarini e miele: mangiatelo a colazione al posto del porridge oppure come sostituto del pranzo
  3. zuppa di fagioli neri, zucca e peperoni con un po' di peperoncino: ovviamente da gustare a pranzo o a cena, dà molta energia e il peperoncino ha azione sfiammante
  4. pollo al limone con riso ai carciofi: ottimo piatto unico, i carciofi aiutano il fegato mentre il pollo è un'ottima fonte di proteine senza grassi
  5. dessert di pere al forno: una dieta senza "gusto" è molto difficile da seguire, soprattutto dopo le abbuffate di Natale e Capodanno! Ecco perchè proponiamo piatti leggeri ma saporiti: questo dessert è ottimo ma non vi riempie di zuccheri e grassi, anzi essendo a base di frutta vi darà una mano a smaltire; sbucciate le pere e tagliatele a metà, spruzzatele con cannella e zucchero grezzo (se usate quello raffinato siate molto parsimoniosi...), mettete in forno 10 minuti, aggiungete frutti rossi a piacere e una pallina di yogurt freddo
sconto per integratore naturale dimangrante

Consigli per depurarsi dopo le feste o grandi abbuffate e avere un regime alimentare sano

Potete mangiare tutti gli alimenti sani, magri e leggeri, ma se ne ingoiate a chili è ovvio che non va bene! Vi svelo un "segreto" che poi tanto segreto non è più: per stare in salute e vivere a lungo bisogna mangiare poco! Eh sì, mangiare poco: le generazioni del Dopoguerra (i nostri nonni, i nostri genitori) hanno fatto la fame o quasi e per reazione, col benessere, hanno visto nell'abbondanza di cibo un segno di benessere, ritenendo anche che essere un po' "paffutelli" fosse sinonimo di salute. Ma non è così, è ormai ampiamente dimostrato che la ristrettezza calorica è fondamentale per la salute del corpo (ristrettezza relativamente ai canoni attuali di super-abbondanza, veicolati anche dalle esigenze commerciali dell'industria alimentare).
Sì ok tutto giusto, ma... senza un po' sport dove andate? ►►► Allenarsi In Casa: Esercizi da Fare e Attrezzi Utili - Video e Prezzi
Ormai quel che è fatto è fatto, non pensateci più e programmate fin da subito il vostro nuovo regime alimentare:
  • assumete una di calorie di mantenimento: dipende dal vostro tipo di fisico, dal sesso e dalle vostre attività, ma in media siamo tra 1500 e 2500 calorie
  • riducete il numero di pasti: non fate colazione, pranzo e cena inframmezzati dagli spuntini! Purtroppo si crede erroneamente che fare tanti micro-pasti alzi il metabolismo, ma non è così: semplicemente viene usata più energia dal corpo in quanto la digestione è un processo molto complesso, ma questo non indica affatto che il metabolismo si alzi. Sapete invece cosa succede? Che mettete su più ciccia! Eh sì cari miei, perchè dopo ogni pasto si ha un rialzo di insulina e cortisolo: il secondo è un ormone necessario a varie funzioni ma ha l'inconveniente che trasforma in grasso quello che si mangia (e se in eccesso consuma massa magra). Invece facendo meno pasti possibile, distanziati alcune ore, si limitano questi picchi ormonali, il corpo ha una sintesi proteica più efficiente e consuma più grassi: dal punto di vista salutare sarebbe meglio saltare la colazione, passare direttamente al pranzo (leggero e poco abbondante) e mangiare di più a cena, spostando anche la maggior quantità di carboidrati ad alto indice glicemico proprio al pasto serale. Il motivo? Sempre il cortisolo, che è al suo massimo appena svegli la mattina e che scende più ci si avvicina a sera. Se proprio non ce la fate, cercate almeno di ridurre la frequenza dei pasti (due o tre al giorno e distanziati di più ore possibili), fate colazione non appena svegli ma un po' dopo, integrate con vitamina C (riduce il cortisolo ed è antiossidante). Insomma: a parità di calorie assunte e di qualità del cibo, più i pasti sono frequenti durante la giornata e più si ingrassa e si stressa il fisico (ammessi comunque micro-spuntini a base di sola frutta come mele, pere, arance, lamponi...)
  • cucinate a casa: certo può non essere facile al giorno d'oggi, ma se pensate che comunque vi conviene ridurre il numero dei pasti e che durante il giorno conviene mangiare poco, leggero e non troppo elaborato... (in realtà sempre!). Così facendo potrete evitare o almeno limitare l'assunzione di sostanze quali i conservanti, i coloranti, i sali industriali, gli emulsionanti, i grassi trans, controllerete meglio la qualità del cibo, potrete personalizzare i piatti secondo le vostre esigenze
  • preferite fibre e proteine, ma non sempre: nei giorni dopo le feste o dopo vari "bagordi" è meglio limitare un po' i carboidrati visto che in genere le golosità di cui ci si abbuffa sono paste varie e dolci; con le fibre si dà anche una mano all'intestino per ripulirsi: quindi non fate mai mancare, in questa fase più che mai, frutta e verdura crude (sopratutto a foglia), crusca, poi carne bianca e pesce magro
  • per sgonfiare la pancia possono darvi una grossa mano i prodotti detox
  • bevete acqua, più del solito: ovviamente evitate alcolici e bevande zuccherate o gassate, comunque l'acqua aiuta a depurarsi e fa sentire meno la sensazione di stomaco vuoto
  • chiudiamo con uno scontato dormite almeno 8 ore per notte: nelle banalità c'è sempre un fondo di verità!
Buona depurazione allora! Ma anche buon nuovo regime: questi consigli sono semplici, di buon senso e di sicura efficacia!