Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Alito Cattivo: Cause e Rimedi dell'Alitosi

mercoledì 16 marzo 2016 Aggiornato il:



Che cosa è l'alitosi? L'alitosi, meglio conosciuta come 'alito cattivo', si caratterizza per l'odore acre e sgradevole che si emette durante la respirazione. Colpisce indifferentemente uomini e donne di qualsiasi età e anche se non è pericolosa per la salute, provoca un grande disagio sociale, tanto che, nei casi più gravi costituisce addirittura motivo di evitamento, provocando ansia e timori ossessivi. Le cause dell'alitosi dipendono da diversi fattori: nonostante sia un problema piuttosto fastidioso, può essere contrastata in maniera efficace, sia con metodi e prodotti naturali che con prodotti da banco.

Alitosi: Cause e Rimedi Efficaci

Se soffrite di alitosi, non preoccupatevi: oltre il 25% della popolazione italiana ne è affetta, in maniera più o meno grave. Le cause dell'alito cattivo sono diverse e di varia eziologia. Nella maggior parte dei casi dipende semplicemente da una inefficiente igiene orale: i residui di cibo si trasformano in batteri che, in seguito alla putrefazione, generano odori sgradevoli e placca. Altra causa molto comune dell'alitosi è una ridotta idratazione delle mucose orali.

alito cattivoNon dimentichiamo che l'alitosi può essere anche la diretta conseguenza di varie patologie a carico del sistema respiratorio e digestivo o di patologie sistemiche, come ad esempio il diabete. Lo stile di vita influisce in maniera esponenziale sull'alito cattivo: se siete dei tabagisti (anche occasionali), è il momento di smettere di fumare, onde evitare di peggiorare la situazione.

Già con una corretta igiene orale è possibile migliorare la qualità dell'alito. In commercio esistono diversi dentifrici e collutori specificatamente studiati per contrastare l'alitosi. Un trucco per avere un alito fresco ed eliminare i batteri è quello di spazzolare anche la lingua. La pulizia dei denti professionale va fatta ogni sei mesi presso il dentista di fiducia: in questo modo, si andrà a togliere tartaro e placca, due nemici acerrimi dell'alito fresco.
Leggi anche la guida per denti bianchi e gengive sane redatta coi consigli dei dentisti italiani!
In farmacia esistono dei prodotti da banco capaci di assicurare l'alito fresco per diverse ore. Un ottimo collutorio è il CB12, che garantisce alito profumato e fresco a lungo. Si può utilizzare anche prima di andare a letto, in modo da evitare risvegli 'traumatici' per il partner. Ricordate però che il problema dell'alitosi va risolto a monte, tramite una corretta e puntuale igiene dentale e un'alimentazione equilibrata, che non preveda alcol o cibi ad alta fermentazione (tra cui formaggi, insaccati, aglio, cipolla, porri e consumo eccessivo di alcol e caffè).